Agente di vendita per società estera: circolazione auto in Italia.

Agente di vendita per società estera: circolazione auto in Italia.

A seguito delle recenti modifiche del Codice della Strada, è stata prevista una regolamentazione più rigida della circolazione di veicoli con targa straniera. In particolare, l’art. 93 del Codice della Strada stabilisce che è vietato, a chi ha stabilito la residenza in Italiada oltre sessanta giorni, circolare con un veicolo immatricolato all’estero. Il divieto subisce, tuttavia, delle eccezioni:

  1. a) veicolo concesso in leasing o in locazione senza conducente da parte di un’impresa costituita in un altro Stato membro dell’Unione europea o dello Spazio economico europeo che non ha stabilito in Italia una sede secondaria o altra sede effettiva;
  2. b) veicolo concesso in comodato a un soggetto residente in Italia e legato da un rapporto di lavoro o di collaborazione con un’impresa costituita in un altro Stato membro dell’Unione europea o aderente allo Spazio economico europeo che non ha stabilito in Italia una sede secondaria od altra sede effettiva.

In tali ipotesi è possibile circolare con il veicolo con targa straniera, purché a bordo del veicolo sia custodito un documento, sottoscritto dall’intestatario e recante data certa, dal quale risultino il titolo e la durata della disponibilità del veicolo. In mancanza di tale documento, la disponibilità del veicolo si considera in capo al conducente, con conseguente applicazione delle sanzioni.